The Snapchat Starter Pack: come sfruttare il social più audace del 2016

100 milioni di utenti attivi al mese, 1 miliardo di storie visualizzate ogni giorno, 8,796 snap inviati al secondo. Questo Snapchat merita un’occhiata…

Sostienimi! :)
Written By

100 milioni di utenti attivi al mese, 1 miliardo di storie visualizzate ogni giorno, 8,796 snap inviati al secondo.

Questi sono solo alcuni dei numeri che hanno innalzato Snapchat al quarto posto fra i Social Media più visitati dai giovani nel 2015 e con la più alta aspettativa di crescita nel 2016. Ma è la comunicazione in tempo reale tramite immagini e video che conferisce a Snapchat un enorme potenziale come canale di promozione di un brand.

Dal suo lancio nel Settembre del 2011, Snapchat è cresciuto esponenzialmente nel mondo digitale, guadagnando un’influenza tra i giovanissimi (il 41% degli utenti hanno infatti dai 13 ai 24 anni) che non può essere ignorata. Un report del Pew Research Center, negli Stati Uniti, sull’uso dei canali di comunicazione da parte dei teenager, ha evidenziato un nuovo trend nei social media: la tendenza degli utenti, per il 70% di sesso femminile, ad essere orientati verso una comunicazione tramite immagini, veloce e immediata.

Nel Regno Unito, Stati Uniti e Canada, sono già moltissimi i brand che utilizzano Snapchat come strumento di promozione, mentre in Italia il suo uso è ancora ampiamente limitato a quello personale. La quasi totale assenza di utilizzo di Snapchat per il proprio business lascia il campo alla creatività di un marketer, ma da dove cominciare?

snapchat-marketing-for-business

Partiamo dalle basi: come funziona Snapchat

Snapchat si configura come una piattaforma per la condivisione di immagini e brevi video in tempo reale, ma l’innovatività dell’app sta proprio nella durata dei contenuti multimediali inviati. Gli “snap”, messaggi visivi scambiati tra gli utenti, possono essere visualizzati per un tempo massimo di 10 secondi, prima di auto-distruggersi definitivamente, a meno che l’interlocutore non scelga di screenshottare l’immagine ricevuta.

Una volta creato un account, vi verrà chiesto di aggiungere contatti tramite numero di telefono, nickname, localizzazione di utenti nelle vicinanze o snapcode. Stringere una buona rete di contatti è essenziale, in quanto più persone riuscirete a raggiungere, più visualizzazioni riceveranno i contenuti pubblicati nella vostra storia, visibile da tutti per una durata di 24 ore. Questa potrà essere salvata nel vostro dispositivo e condivisa in altri canali social sotto forma di video, in modo da pubblicizzare ulteriormente la presenza su Snapchat.

I contenuti pubblicati potranno essere brevemente editati con l’aggiunta di brevi testi personalizzati, filtri, emoticon e stickers, oppure direttamente condivisi, secondo la natura immediata del social.

Perché al marketing dovrebbe interessare Snapchat

Il vero punto di forza di Snapchat è l’audacia: il contenuto dello nostro snap sarà ignoto all’utente prima della sua visualizzazione, alimentando la curiosità dei nostri contatti, che vorranno inevitabilmente svelarne il messaggio. Nonostante i contenuti normalmente condivisi sulla maggior parte dei social siano pubblicati in modo permanente, questi sono spesso ignorati dagli utenti. Infatti, fino al 50% degli utenti di Facebook e Twitter non visualizza updates e post sponsorizzati nelle nostre pagine, mentre circa il 90% dei contatti su Snapchat visualizza ogni immagine o video pubblicati.

Nonostante la possibilità di evidenziare eventi e campagne pubblicitarie su Snapchat, i brand che cercano di coinvolgere gli utenti tramite la sezione “Discover” e le occasionali live stories, non costituiscono ancora il punto d’attrazione principale del social. Il 23% degli utenti non ha mai guardato una live story, il 54% non visualizza mai i contenuti di Discover e il 42% non usa mai i filtri sponsorizzati sui propri snap.

snapchat-branded-features-infographic

Come introdurre il proprio brand su Snapchat e avere successo: fatti seguire!

L’effettività della vendita non è ciò che rende Snapchat efficace, ma l’awareness ossia la notorietà. La chiave del successo di questo social è infatti il reach – la portata, cioè la capacità del nostro messaggio di raggiungere persone in tutto il mondo. È dunque essenziale ideare una strategia creativa prima di cominciare a promuovere il proprio brand su Snapchat, senza trascurare l’importanza di tessere una fitta brand community.

Vi proponiamo una serie di attività da intraprendere su Snapchat con la vostra community, così da aumentare l’engagement e l’interazione con il pubblico:

  • eventi live: presenzierai a una conferenza, un corso di formazione, un’anteprima? Condividi su Snapchat un contenuto esclusivo e in tempo reale, tale da tenere i tuoi followers letteralmente incollati al telefono;
  • Q & A (Questions & Answers): chiedi ai tuoi seguaci di fare una domanda ad una figura di rilievo nel tuo business tramite video privato su Snapchat e pubblica dei video risposta visibili a tutti;
  • lancio di un prodotto / sneak-peek: regala al pubblico un’anteprima sul tuo prossimo prodotto o progetto. Comincia con il pubblicare una foto sgranata, o sfocata, e rendila più comprensibile ogni giorno, creando hype e suscitando la curiosità degli utenti;
  • giveaways: annuncia la possibilità di vincere uno dei tuoi prodotti ai primi fortunati che ti seguiranno su Snapchat;
  • sfrutta gli influencer: convinci una personalità di rilievo affine al tuo core business a pubblicare snap per un giorno dal tuo account, in modo da attirare il suo pubblico verso la tua attività;
  • codici promozionali: pubblica uno snap contenente un codice promozionale per i consumatori. Questo li invoglierà a fare uno screen shot e a consigliare agli amici di fare lo stesso.

In conclusione, ricorda che su Snapchat è importante essere veloci e innovativi, ma anche individuare l’audience che si intende raggiungere.

Il marketing su Snapchat non è per tutti, essendo questa una piattaforma utilizzata prevalentemente da giovani e dunque canale di impatto solamente per un prodotto adeguato. Aggiungo: dipende anche dalla profondità del budget che hai a disposizione…

Il mondo di Snapchat ti incuriosisce e vorresti saperne di più?

Il 13 Febbraio la MARKETERs Academy avrà il piacere di ospitare Marco Marozzi, di TheGoodOnes, come docente di eccezione al nostro corso di Social Media Marketing. Salva l’immagine pubblicata qui sotto, aggiungici su Snapchat tramite snapcode e seguici in una giornata ricca di ospiti di successo!

SMM mktrs snapchat

Articolo di Eleonora Cordella – Marketers Club


Accedi a risorse riservate – gratis – ogni mese (e ottieni subito gli e-book gratuiti su come creare nuovi contenuti online e su “come guadagnare online”)


Written By
More from Guest

The Snapchat Starter Pack: come sfruttare il social più audace del 2016

100 milioni di utenti attivi al mese, 1 miliardo di storie visualizzate...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *