Comunicazione Sociale, comunicazione diretta

La comunicazione sociale, principalmente contro fumo, violenze su donne e bambini, alcol, comportamenti scorretti al volante da sempre si avvale della forza delle immagini per lanciare un messaggio diretto, forte, a volte scioccante.

Mentre in Italia questo tipo di comunicazione deve essere per lo più “delicata“, per essere efficace e non generare polemiche,  nel mondo anglosassone invece la comunicazione sceglie di essere molto dura e terribilmente diretta perché maggiormente conforme ai loro codici di comprensione e accettazione dei messaggi. Basti pensare, ad esempio, ai cartelli che appaiono sulle autostrade irlandesi in cui viene enunciato il numero di morti su quella strada, così da disincentivare comportamenti vietati al volante.

Vi riportiamo quindi una serie di immagini pubblicitarie “sociali”: sicuramente molto efficaci sono le campagne di Amnesty International, mentre si distinguono per durezza le campagne anti-fumo, contro l’anoressia e contro alcuni comportamenti scorretti al volante.

Per vedere altri efficaci esempi di comunicazione sociale vi consiglio comunicazionesociale.eu, di Marco Valenti.

Tags from the story
More from Luca Crivellaro

Digi (Wonder) Women. Il riscatto dell’umiltà e del lavoro collaborativo

Mi ha incuriosito molto la Digiwomen 2017 organizzata da Digitalic, ossia una...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *