Una gestione dei Social Network intelligente: 5 idee da ricordare

Che tu abbia una pagina fan su Facebook o un canale Twitter, sai benissimo quanto tempo occorra per trovare i contenuti giusti che coinvolgano i fan. Ecco 5 idee che ti aiuteranno…

Sostienimi! :)

Oggi parliamo di un tema comune come quello della gestione dei Social Network e del reperimento di contenuti (content curation) con tempi accettabili.

Come riuscire a tenere aggiornati i tuoi canali Social, giorno per giorno, con contenuti sempre nuovi e divertenti?

Che tu abbia una pagina fan su Facebook o un canale Twitter, sai benissimo quanto tempo occorra per trovare i contenuti giusti che coinvolgano i fan (e sai anche quanto l’engagement sia importante per crescere in notorietà, autorevolezza e visite che potrai portare al tuo sito web, magari..)

L’articolo di oggi verte proprio sulla gestione di canali Social Network e su come ottimizzare i tempi, preservando la qualità dei contenuti postati e la frequenza.

Aggiornare i Social Media ottimizzando i tempi: 5 idee

1. Feedly – organizzare le tue fonti di ispirazione

Per ogni settore ci sono siti web italiani e stranieri di riferimento, che riportano le principali notizie o che producono immagini, video e altri contenuti multimediali interessanti.

Organizzare le proprie fonti è fondamentale per non perdere tempo e per non perdersi alcun aggiornamento: feedly.com ti permette di salvare e categorizzare tutti i tuoi siti preferiti, per poi ritrovarli all’interno di questo programma gratuito con gli ultimi e più recenti articoli pubblicati. Con una rapida occhiata vedi se c’è qualche novità da leggere.

2. Spidwit e Zest

Spidwit è un software online (italiano), di cui peraltro abbiamo già parlato in passato. Funziona come tool di Social Media Marketing per gestire la condivisione sui tuoi canali Social, ma al suo interno ha una funzionalità molto attraente: una volta scelte le categorie di interesse, ti propone una serie di articoli a tema, da poter condividere con un click direttamente dalla piattaforma Spidwit.

Un buon modo per trovare fonti di informazione che non conoscevi, oltre che per programmare le varie uscite.

Con la stessa finalità di trovare nuovi contenuti di qualità, si può far uso di Zest, disponibile anche come Add-On Chrome. E’ possibile anche segnalare contenuti di qualità, divisi per categoria (ma ne viene accettato solo l’1%).

Probabilmente uno degli strumenti di content-suggestion più innovativi e ricercati.

3. Diversificare con contenuti Social coinvolgenti: Giphy e la sua “gif del giorno”

Anche Giphy.com può essere di grande aiuto al Social Media Specialist: così come altri siti di gif, ti mostra le gif più in voga o recenti, oltre ai nuovi hashtag che vanno per la maggiore sulla piattaforma.

gif trending via mailNavigando nelle categorie di gif “trending” troverai sempre qualcosa di attuale e fresco. Indovinare la gif in voga, durante il suo apice di condivisione, ed associarla a una didascalia/frase pertinente con il tema del tuo canale Social potrebbe avere un effetto inimmaginabile sull’engagement con i tuoi fan e follower.

Per una maggiore comodità, è possibile attivare una “ricetta” con il servizio gratuito IFTTT (if this then that), che crea degli automatismi di marketing con cui risparmiare ulteriore tempo ed avere piogge di contenuti fantastici.

Ad esempio questa ricetta attiva un invio automatico delle gif “trending” del giorno sul tuo indirizzo email.

Comodo no?

4. Sfruttare i meccanismi di Marketing Automation: IFTTT e Zapier

IFTTT e Zapier sono due tra i più famosi siti online di marketing automation, con cui predisporre delle “regole” o “ricette” che si attivano e vanno in produzione automaticamente. Faccio qualche esempio, con cui tutto sarà immediatamente più chiaro:

  • Imposta un meccanismo per cui ogni volta che scatto una foto con il mio smartphone, l’immagine venga salvata automaticamente in Google Drive o Dropbox
  • Imposta un meccanismo per cui ogni volta che pubblico un video su Instagram, venga ricondiviso automaticamente sulla mia pagina Facebook.
  • Imposta un meccanismo per cui ricevi ogni giorno una notifica con il valore giornaliero dei Bitcoin

Eccetera eccetera. Il limite è la fantasia (quasi). Puoi creare le tue “ricette” o semplicemente attivare quelle pre-esistenti create da altri utenti. Di seguito una lista di ricette su IFTTT potenzialmente utili per chi si occupa di Content Marketing o Social Network:

  1. Argomento Social Media.
  2. Argomento Hashtag – automatismi legati a specifici hashtag di tuo interesse.
  3. Argomento Comunicazione.
  4. Argomento Blogging – tante funzioni per chi usa WordPress o Blogger.

Categorie analoghe si trovano anche su Zapier.

Personalmente ho trovato interessanti anche i seguenti:

  • Pubblica automaticamente su Instagram un’immagine del nuovo post appena pubblicato sul tuo blog WordPress
  • Contenuti di Instagram pubblicati automaticamente su Facebook
  • RSS twittati automaticamente (tradotto: quando esce un nuovo post sul tuo sito o su un altro sito di tuo interesse, twittalo automaticamente): con il mio account personale, twitto automaticamente con IFTTT tutti i nuovi post di Social Media Examiner.
  • Pubblica automaticamente su LinkedIn quando twitti qualcosa aggiungendo l’hashtag #LI
  • Twitta automaticamente alle persone che si trovano a passare nell’area geografica della tua attività locale (questa è dirompente per qualunque business locale)
  • Salva tutti i tweet provenienti da utenti che vivono in un’area geografica ristretta.

zapier facebook lead ads automationZapier è analogo ma potenzialmente ancora più “professional”. Cito qualche minuscolo esempio rispetto alla mole di automatismi attivabili, sempre per mostrare le potenzialità dello strumento. Chiunque abbia mai usato Facebook Lead Ads, sa che il reperimento dei contatti è sempre farraginoso e poco pratico. Con Zapier puoi:

  • Creare automaticamente un foglio Drive (come Excel) che si popola automaticamente con i nuovi lead ricevuti
  • Aggiungere a una lista su MailChimp tutti i nuovi lead ricevuti tramite Lead Ads
  • Inserire i contatti da FB Lead Ads in molti CRM e provider di Email (come Gmail)

Queste sono funzionalità a pagamento, ma ce ne sono tante altre gratuite. Una di queste vi potrebbe garantire tweet automatici all’eternità, ossia:

  • Twitta ogni nuovo articolo che esce su uno dei siti che hai inserito in Feedly (sotto a una certa categoria).

5. Non solo tool…

Ovviamente non ci sono solamente tool e software vari: osservare altri canali Social ti permette di trovare nuove idee. Pinterest è un’inesauribile fonte di ispirazione anche per le infografiche.

Cercare in lingua inglese o in altre lingue, ad esempio, ti apre un mondo a una serie di contenuti che magar in Italia non sono ancora stati diffusi o – semplicemente – ti regala un po’ di ispirazione, dato che ogni paese ha propri codici e modalità di comunicazione.

Idem per LinkedIn, in cui è più facile trovare argomenti maggiormente tecnici o dibattiti da parte di esperti di un certo settore.


Accedi a risorse riservate – gratis – ogni mese (e ottieni subito gli e-book per creare nuovi contenuti e su “come guadagnare online”)


More from Luca Crivellaro

4 critiche al “copywriting vincente” dei guru online

Il copywriting per vendere di vari “guru” online: istruzioni per l'uso...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *