Come aprire un negozio online?

Come aprire un negozio online? Quali piattaforme conviene utilizzare? Sono domande inevitabili se si vuole cominciare a vendere online con un negozio virtuale, ed è un’idea sempre più diffusa visti i fantastici numeri che rivelano la crescita degli e-commerce in Italia e nel mondo.

Il motivo è semplice: sempre più persone si avvicinano con fiducia agli acquisti tramite internet, grazie alla sicurezza dei pagamenti online, ai prezzi competitivi, alla vasta scelta tra prodotti e taglie e alle spedizioni super veloci (Amazon addirittura può consegnare in 24 ore e sta sperimentando la consegna in giornata, perfino con i droni. Pazzesco!).

creare un negozio online gratis
Dati Casaleggio e Associati – 2015

Premesso che abbiate dei prodotti interessanti, che rispondono alle esigenze del vostro target di consumatori e che abbiano un prezzo competitivo… a questo punto basta operare qualche scelta di base e poi si è pronti per vendere online.

Aprire un e-commerce è un’operazione alla portata di tutti, visto che con tantissime piattaforme è possibile creare il proprio sito gratis, senza competenze di sviluppo di siti internet.

Ebay, Subito.it, Amazon, Etsy, Depop, Blomming, Shopify, marketplace di ogni genere, siti e-commerce costruiti ad hoc per le vostre esigenze… Le piattaforme per vendere online non mancano.


Se questa risorsa gratuita ti è utile, mi basta un +1 qui sotto :)


Ecco tutte le piattaforme che potete sfruttare per vendere online: costruire il vostro negozio online non è mai stato così facile!

Per sviluppare il vostro negozio online

Qualora abbiate il supporto di uno sviluppatore web, allora potete sfruttare una serie di CMS professionali per fare il vostro e-shop. Il problema di queste piattaforme è che, una volta creato, va “mantenuto” lungo i mesi e dovete essere in grado di usarlo, gestendo i contenuti, i prezzi, i testi dei prodotti. Nulla di impossibile, ma richiede un minimo di studio (anche se online trovate una marea di tutorial e descrizioni per capire come usare queste piattaforme). Vediamo i CMS principali per fare il vostro e-commerce.

WORDPRESS + MODULO E-commerce

Probabilmente una delle piattaforme più interessanti per creare un blog, un sito qualunque o un negozio online. Per fare un e-commerce con wordpress potete usare dei plugin come WooCommerce o WP eCommerce o JigoShop (e molte altre): sono una specie di “estensioni” che vengono installate all’interno del vostro sito in WordPress, dandovi la possibilità di avere tutte le funzioni di un negozio online.

Qualche modulo ecommerce gratuito per WordPress tra cui scegliere:

JOOMLA e DRUPAL

Non comincio ad analizzare le differenze tra Joomla e Drupal e tra questi 2 e WordPress. Sappiate che sono anch’essi CMS – Content Management System – per la gestione dei contenuti online, quindi di fatto per creare dei siti web. Anche in questo caso, vi servirà l’aiuto di un web developer. Joomla è onestamente un po’ in calo nelle preferenze degli esperti di sviluppo web ed è anche abbastanza complicato, a mio parere, nel gestire i contenuti ogni giorno. Un’estensione per e-commerce da applicare a Joomla è VirtueMart.

Drupal, invece, nasce per realizzare siti complessi e non blog, come in origine era WordPress, è molto versatile e flessibile. Può rappresentare una buona scelta, anche se anche Drupal come Joomla e WordPress non fu progettato specificamente per i negozi online (da usare con il plugin per Drupal “Commerce”).

OPEN CART – https://www.opencart.com/

Open Cart è un sistema abbastanza semplice da configurare: arrivare alla messa online è operazione alla portata di molti, con un po’ di attenzione. Il problema è che si tratta di un sistema che ha curato poco la gestione di tutte le attività di web marketing e non ha un sistema di gestione delle pagine.

OSCOMMERCE – http://www.oscommerce.com/

E’ certamente una buona scelta, con i suoi 7000 addons gratuiti e una community molto ampia: in caso di problemi, il forum ufficiale di Oscommerce è un buon posto dove chiedere aiuto.

ZEN CART – http://www.zen-cart.it/

Zen Cart è un software open source per la gestione del vostro negozio virtuale. Un po’ come Open Cart, è di semplice installazione e non è complesso da utilizzare, però non ha molte estensioni per migliorare e allargare le funzionalità per il vostro sistema di vendite online.

MAGENTO – http://magento.com/

La Ferrari degli e-commerce. E’ sicuramente una delle soluzioni più costose (anche come costi di hosting), ma per e-commerce di grandi proporzioni, che richiedono una flessibilità estrema e qualunque tipo di funzionalità che vi possa essere utile, allora è la scelta giusta.

Se vi state affacciando per la prima volta alla vendita online, d’altro canto, allora forse Magento non rappresenta la vostra soluzione.


L’APPRENDIMENTO E’ UN TESORO CHE SEGUIRA’ IL SUO PROPRIETARIO OVUNQUE

– Proverbio Cinese –

Corsi web marketing online: Academy Studio Samo

Fare un negozio online in pochi minuti, senza conoscenze di programmazione

Non volete affidarvi a un programmatore? No problem: esistono numerose piattaforme con iscrizione gratuita che vi permettono di aprire in un attimo il vostro negozio online, personalizzandolo e curando il sistema dei pagamenti online automaticamente.

Da esperienza, mi permetto di consigliarvi queste piattaforme se vi affacciate per la prima volta alla vendita di prodotti online: spenderete pochi soldi e capirete se il vostro business funziona oppure no. Ci sarà sempre tempo, in futuro, per passare a sistemi ancora più personalizzabili e flessibili.

Vediamo le migliori piattaforme online esistenti: da esperienza personale partirei dalle prime due in elenco o, in alternativa, da PrestaShop (a fondo elenco).

shopify - negozio online

 

Shopifyhttps://goo.gl/SchzYm

Shopify forse è uno dei servizi per la creazione di e-commerce più noti, nonché uno tra i più affidabili, molto flessibile e facilissimo da usare. Iscrizione gratuita, con quasi 200 mila negozi aperti. Da molti è considerata una primissima alternativa da provare quando si vuole sperimentare nell’affascinante mondo del commercio online.

L’ho provato a devo dire che è davvero FACILE da usare, consentendovi di non perdere troppo tempo sul negozio e dandovi la possibilità di concentrarvi sui prodotti. Oltre a questo, ci sono numerose possibilità di personalizzazione del negozio dal punto di vista grafico, con tanto di traduzione automatica del tema grafico in italiano.

ecommerce con wix

 

Wixhttp://goo.gl/Vx4LyH

Interessante soluzione pronta offerta da Wix, piattaforma con circa 70 milioni di utenti iscritti, che offre anche la possibilità di costruire e-commerce. Personalizzazioni semplici, senza necessità di conoscere il codice. Dominio e E-Mail inclusi.

Una delle funzionalità interessanti di Wix è la costruzione delle pagine tramite “drag & drop“, ovvero trascinate i vari elementi per disporli come volete all’interno delle vostre pagine. Quindi, insomma, non vi serve sapere il codice: per chi vuole sperimentare è sicuramente un bel vantaggio.

A livello di personalizzazione del sito, potete contare inoltre su 50 palette colore, font gratuite, migliaia di immagini, icone e clip art gratuite e centinaia di template grafici divisi per categoria. Largo alla fantasia!

negozio virtuale - 1 minute site

 

1 minute site – http://goo.gl/yE8QB4

Lo dice il nome stesso: “1 minute site”, ossia un sito in un minuto, puntando tutto sulla rapidità e la facilità con cui è possibile essere online. Servizio interessante e noto, da provare: ovviamente il negozio che creerete con 1 Minute Site ha una versione mobile, con una discreta scelta di temi grafici tra cui scegliere (un centinaio), dominio, e-mail aziendali, gestione di gallerie fotografiche, embed di video, allegati scaricabili, etc…

E’ inoltre possibile ottimizzare le varie pagine per i motori di ricerca inserendo tutti i “meta tags” che descrivano al meglio i contenuti presenti nelle vostre pagine.


1 and 1 – https://goo.gl/TcJtmx

Famosissimo anche 1&1, reso celebre da una martellante campagna pubblicitaria in tv. 30 giorni di prova gratis e varie soluzioni hosting e mail per siti aziendali, blog e ovviamente anche e-commerce, sfruttando peraltro Shopify o Wazala.

Di sicuro, i costi per l’hosting (ossia dove virtualmente ospitate il vostro sito) sono davvero economici; bisogna capire quindi quanto siano performanti, a quei prezzi.

flazio negozio online

 

Flaziohttp://goo.gl/dV2TyK

Sistema di creazione siti più recente, ma che può già contare su quasi 200 mila utenti iscritti. Anche in questo caso, iscrizione gratuita + eventuali moduli a pagamento per chi volesse caratteristiche pro.

ecommerce gratis jimdo

 

Jimdohttp://goo.gl/1B0luk

Ne avrete sicuramente sentito parlare, visto che come Wix ha fatto una notevole spinta promozionale ultimamente. Puntano molto sull’assistenza che offrono agli iscritti e alla gestione dei contenuti del negozio via mobile, quindi anche tramite smartphone (auguri).

blomming social commerce

 

 

Blomminghttp://goo.gl/VoU3EF

Blomming esiste da molti anni, è assolutamente affidabile ed è stato uno dei primi siti web a proporre il modello “Social-Commerce”: in pratica, è possibile integrare con un semplice copia-incolla un modulo e-commerce nella vostra pagina Facebook.

Ovviamente, avrete a disposizione anche l’e-commerce con una propria url e tutte le possibilità offerte anche dalle altre piattaforme. Ideale per muovere i primi passi nel mondo del commercio elettronico.

negozio online prestashop

 

PrestaShop – https://goo.gl/j6o4pL

PrestaShop è considerata una delle migliori alternative, assieme a Shopify, rispetto ai vari CMS in cui edificare da zero il proprio negozio. PrestaShop offre la possibilità di scaricare il pacchetto software con cui mettere online il vostro sito oppure, alternativa più semplice, sfruttare il cloud per aprire con pochi click il vostro sito, previa iscrizione.

Il mio consiglio, come sempre è: iscrivetevi, provate, “smanettate” e individuate la piattaforma con cui vi trovate meglio.

Altri:

http://www.ecommercesolution.biz/

http://www.sitoweb.it/

http://www.squarespace.com/

Scegliere i MarketPlace

In alternativa, potete anche sfruttare “marketplace” esistenti e vendere i vostri prodotti aprendo un vostro accounti in “mercati online globali”, assieme a molti altri venditori. Gli esempi super noti sono:

  • Amazon
  • Etsy, Dawanda, Buru Buru, A Little Market, Zazzle e tanti altri (soprattutto se avete prodotti artigianali, magari creati da voi)
  • Depop (un’app per vendere tramite smartphone)
  • Ebay

Insomma, avete l’imbarazzo della scelta. Provate a iscrivervi (tanto l’iscrizione è sempre e comunque gratuita) per individuare la piattaforma più adatta alle vostre necessità.

Un modello particolare: vendere magliette online

Avete un certo estro creativo e pensate ogni tanto a quanti soldi potreste fare creando magliette divertenti? Beh, niente scuse, ora potete mettervi alla prova con piattaforme come:

TEEZILY – https://www.teezily.com/ – Su Teezily potete inserire la vostra creatività, diffonderla sui Social e al raggiungimento di una certa soglia di voti, Teezily la realizzerà, dividendo con voi creatori i guadagni.

CAFEPRESS – http://www.cafepress.co.uk/ (non solo magliette)

THREADLESS – https://www.threadless.com/ (qui però partecipate a dei concorsi con un brief ben definito)

12PRINT – ARTSHOP – http://www.12print.it/artshop/ – Portale italiano con più di 500 gadget base da creare e decorare, per poi venderli mantenendo la proprietà intellettuale e potendo vendere gli stessi oggetti anche in market place più grandi come Amazon ed Ebay.


Accedi a risorse riservate – gratis – ogni mese (e ottieni subito l’e-book gratuito su come generare sempre nuovi ed originali contenuti online)