Media World torna a scommettere sulla nazionale italiana

Tutto inizia nel 2006 da una brillante trovata del gruppo Media World: in occasione dei mondiali di calcio di Germania 2006, in caso di vittoria finale dell’Italia…

Sostienimi! :)

Tutto inizia nel 2006 da una brillante trovata del gruppo Media World: in occasione dei mondiali di calcio di Germania 2006, in caso di vittoria finale dell’Italia per ogni acquisto (precedente al mondiale) di un tv lcd o plasma di almeno 32 pollici la catena di elettronica e informatica regalava un buono sconto di pari valore (stiamo parlando di circa 900,00 euro) spendibile nei negozi Media World entro il il 31 dicembre 2006.

Risultato: Media World ha vinto su tutta la linea. Ha aumentato del 30% le vendite dei televisori lcd e plasma (giro d’affari stimato: 10 milioni di euro), garantendosi inoltre un ritorno in store dei clienti, pronti a spendere il loro buono, entro 6 mesi. Il blogger AtrocePensiero ha stimato –  con un calcolo rapido ma sostanzialmente corretto –  che a MediaWorld l’operazione è costata, di fatto, uno sconto del 9% su spese superiori ai 1’800,00 euro.

Memore dell’ottima operazione, MediaWorld ci riprova con gli Europei…

Forte spinta promozionale + evento sportivo molto sentito e partecipato = grande successo.  Sono diversi i fattori che a mio avviso rendono perfetta o quasi questa operazione:

  1. Il valore percepito della promozione è molto alto. Un buono acquisto del 40% del valore del prodotto acquistato suona come uno sconto molto forte e viene percepito come immediato.
  2. La comunicazione dell’operazione è molto semplice e immediata: sfrutta la visibilità del calcio; usa due testimonial d’eccezione come Materazzi e Chiellini (a proposito: è casuale la scelta dell’amato-odiato Materazzi come volto associato al “non ci credi?”)
  3. La pubblicità della promozione è pesante e diffusissima. Volantini, tv, radio, cartelloni 6×3, comunicazione in store, …

Media World ha fatto bingo di nuovo. E voi, ci credete o non ci credete?

More from Luca Crivellaro

Come organizzare un evento, online? Cominciando con il sito… gratis!

Come organizzare un evento online? Da dove partire? Abbiamo già affrontato l'intricatissimo...
Read More

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *