Come programmare post su Instagram (e perché dovresti farlo)

Il mondo dei social può essere particolarmente impegnativo per chi si trova a gestire più account contemporaneamente. L’errore è sempre dietro l’angolo: potresti, ad esempio, dimenticarti di pubblicare quel post che avevi accuratamente preparato per giovedì sera oppure fare confusione e sbagliare addirittura account al momento della pubblicazione. 😰

Fortunatamente esiste una soluzione a tutto questo: per semplificarti la vita e rendere il tuo lavoro molto più organizzato puoi programmare post su Instagram in anticipo tramite degli appositi strumenti. I tuoi contenuti verranno poi pubblicati in automatico nel giorno e all’orario che hai impostato in precedenza.

Questo metodo ti consente di mantenere sempre attiva la tua presenza sui social, perfino nei giorni in cui sei più indaffarato. In più, pianificare in anticipo i tuoi contenuti può essere utile per pubblicare durante gli orari con il maggiore tasso di engagement, così potrai favorire anche la crescita organica dei tuoi post.

Su questi orari troverai tantissime indicazioni online, anche se in alcuni casi perfino contraddittorie: ad esempio i post pubblicati intorno all’ora di pranzo e all’ora di cena generano più interazioni dei contenuti postati durante l’orario lavorativo, ma in realtà dipende dalla tipologia di contenuto, dal tuo pubblico, etc.

Ma a prescindere dai trend e dalle presunte statistiche, programmare in anticipo il tuo calendario editoriale Social ha certamente senso dal punto di vista organizzativo. Ecco che entrano in gioco i tool per programmare post su Instagram e su tanti altri social. Ti basterà impostare la data e l’orario di pubblicazione quando ti è più comodo e l’app penserà al resto.

Automatizzare questo processo porterà benefici sia alla tua psiche che al tuo lavoro: in questo modo potrai risparmiare tempo prezioso e, non dovendoti ricordare più di ogni singola pubblicazione, potrai anche liberarti di un po’ di stress.

Per far sì che i tuoi post vengano pubblicati automaticamente c’è solo una condizione: il tuo account Instagram deve essere un account business.

Non sai come fare? Non preoccuparti, trasformare il tuo profilo personale in un account business è semplicissimo:

  • Apri il tuo profilo Instagram;
  • Vai nelle impostazioni e clicca “Account”;
  • In seguito, scorri in basso fino a trovare “Passa a un account professionale”;
  • A questo punto dovrai selezionare una categoria che descriva il tuo business. Una volta trovata il gioco è fatto.

È possibile programmare le storie su Instagram?

La risposta è sì! Come potrai constatare nei seguenti paragrafi, alcuni degli strumenti che ti consigliamo consentono anche di programmare le Storie su Instagram.

La novità riguarda però Business Suite, la piattaforma dedicata alle aziende all’interno di Facebook. Grazie all’ultimo aggiornamento della piattaforma di metà aprile, è infatti possibile programmare e pubblicare le Stories senza dover ricorrere all’uso di strumenti esterni.

Puoi programmare storie Instagram sia da desktop che da smartphone, ti basterà scaricare l’app mobile di Business Suite.

Questa piccola aggiunta è stata a lungo attesa da chi si occupa di social media, ma finalmente è arrivata. La nuova feature, inoltre, contribuisce a rendere Business Suite uno strumento sempre più completo per la gestione dei tuoi account Facebook e Instagram.

Programmare post su Instagram con Business Suite: la via ufficiale

Lo abbiamo appena citato, Business Suite è la prima piattaforma che ti consigliamo per programmare tutti i tuoi post su Instagram (e Facebook), essendo uno strumento “ufficiale” di Facebook.

Questo tool ti consente di pianificare i prossimi post in uscita, occuparti della loro monetizzazione e promozione, gestire la community e controllare i dati statistici dei tuoi profili. Il tutto senza il bisogno di pagare un abbonamento.

La piattaforma è abbastanza intuitiva ed in costante aggiornamento. Essendo uno strumento ufficiale Facebook, il suo raggio d’azione è ristretto ai due social media di Zuckerberg – Facebook stesso e Instagram – il che potrebbe essere limitante per chi lavora anche su altri canali social.

🛠 10+1 tool per programmare post su Instagram

Ne abbiamo già parlato in passato qui, ma ci sono tante novità che vanno raccontate sulla programmazione di post e stories su Instagram. Se non desideri utilizzare la piattaforma proposta da Facebook, puoi utilizzare degli strumenti esterni al social per programmare i tuoi prossimi post Instagram, che ti offrono delle funzionalità aggiuntive e Analytics.

La gamma di scelta è davvero molto ampia; nonostante troviamo in tutti la possibilità di programmare post su Instagram in anticipo, i servizi che ti proponiamo si differenziano l’uno dall’altro per le funzionalità extra che offrono e per i canali social (e non solo) che è possibile collegare.

Tutti questi strumenti propongono delle prove gratuite di 7 o 30 giorni. Per rendere la tua scelta più semplice ti consigliamo di provarli e valutare di conseguenza quale sia il più adatto alle tue necessità.

Qui di seguito ti proponiamo 10+1 tool per ottimizzare la gestione dei tuoi account social; vediamoli insieme!

PostPickr

PostPickr è lo strumento made in Italy che può aiutarti a gestire al meglio i tuoi account social. La piattaforma ti permette di tenere in ordine la tua strategia di comunicazione offrendoti tutto ciò di cui hai bisogno per la sua gestione.

Su PostPickr è possibile pianificare un calendario editoriale fino ad un massimo di 1 mese: in questo modo potrai visualizzare in un colpo solo tutte le pubblicazioni in programma.

Oltre a fornirti funzionalità per la programmazione e la pubblicazione dei post, PostPickr ti consente di scoprire le Analytics di Facebook, LinkedIn e Instagram in modo da avere sempre sotto controllo l’andamento dei tuoi account.

Questo tool dispone sia di un piano gratuito che di piani a pagamento con funzionalità più avanzate.

🗣 Lingua: italiano

💼 – Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Youtube, Google My Business, Telegram

Canva

Probabilmente non ti aspettavi di incontrare Canva all’interno di questo elenco. Se già lo conosci, saprai bene che Canva è un buonissimo strumento per creare delle ottime grafiche, ideale anche per chi non ha alcuna preparazione in design.

Quello che forse non sai è che, dopo aver creato una grafica su Canva, puoi utilizzare la stessa piattaforma per programmarne la pubblicazione sui tuoi account social. Per farlo ti basterà usare il nuovo Planner di contenuti o selezionare “Pianifica” una volta che avrai finito di editare la grafica.

Sappi però che questa nuova funzionalità è riservata soltanto agli utenti abbonati a Canva Pro.

🗣– Lingua: italiano

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, Slack, Tumblr

Sprout Social

Un altro tool che ti permette di programmare post su Instagram e molti altri social è Sprout Social. La piattaforma ti consente di avere una visione a tutto tondo dell’andamento dei tuoi account grazie alle analisi di dati e delle prestazioni. Al pari delle più blasonate e storiche piattaforme di Social Management, Sprout Social non è propriamente a buon mercato (a partire da 99 dollari al mese per il piano base), ma è sicuramente una delle più complete e professionali.

Inoltre, per aiutarti nella formulazione della tua strategia di comunicazione puoi usare gli strumenti di listening, utili per scoprire i trend del momento e ciò che il tuo pubblico dice su di te sui social media.

Questa web app è esclusivamente a pagamento ma le funzionalità che offre sono davvero tantissime, per questo potrà servirti un po’ di tempo prima di prendere confidenza con la sua interfaccia.

🗣– Lingua: italiano

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, YouTube, Pinterest, Google My Business, Google Analytics, Trip Advisor, Glassdoor

Later

Passiamo alla prossima piattaforma: Later. A differenza degli strumenti che abbiamo visto fin adesso, l’utilizzo di Later è un po’ più problematico. Se desiderate usare la versione desktop dovrete necessariamente scaricare anche l’applicazione per mobile (ma non viceversa).

Le funzionalità della piattaforma sono abbastanza basiche, è possibile programmare i contenuti in anticipo e visualizzare le analytics dei propri profili (soltanto da desktop).

Solo dall’app per mobile è possibile avere una preview del proprio feed di Instagram, in modo da curare al meglio l’estetica del profilo.

🗣– Lingua: inglese

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, Pinterest

Hootsuite

Hootsuite è uno strumento molto amato da chi si occupa di social media management. Forse uno dei primissimi, nonché uno dei più conosciuti.

Il range del prezzo dei piani è molto vasto: si passa dal piano gratuito con funzionalità base al proibitivo piano “Business” da 599 dollari al mese.

Grazie a questo tool potrai gestire interamente i tuoi social da un’unica piattaforma. Le feature di Hootsuite comprendono la creazione e la programmazione di contenuti, la gestione della community e l’analisi dei dati.

Se tutto questo non fosse abbastanza, su Hootsuite potrai occuparti anche dei tuoi annunci Facebook, Instagram e Google. 

🗣– Lingua: un misto di inglese e italiano

💼– Canali: oltre 20 social network tra cui Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, YouTube

Sked Social

Sked Social è un altro strumento che può aiutarti nella tua gestione dei tuoi social media.

Ideale per il lavoro in team, l’abbonamento di Sked Social permette la partecipazione di un numero illimitato di collaboratori ai tuoi progetti.

Attraverso la piattaforma puoi programmare sia i post che le Instagram Stories; in più potrai curare al meglio l’aspetto del tuo profilo tramite il “Visual Instagram Planner” che ti consente di vedere in anteprima il feed con le pubblicazioni in programma.

🗣– Lingua: inglese

💼– Canali: principalmente Instagram, ma anche Facebook e Twitter

OnlyPult

Il prossimo strumento che ti proponiamo si chiama OnlyPult. Pensato inizialmente per Instagram, con gli ultimi aggiornamenti la piattaforma ha esteso il suo raggio d’azione a tantissimi altri social. Ha un piano di prova di 7 giorni, ideale per capire se si tratta di un tool adeguato alle tue necessità oppure no.

Quali funzionalità troviamo su OnlyPult? Anche qua abbiamo la possibilità di programmare in anticipo i post sui vari account, l’accesso ai dati statistici e l’analisi dei competitor.

Oltre a questo, OnlyPult mette a disposizione anche un “Content Builder”: attraverso questo strumento puoi creare facilmente delle mini landing page in cui aggiungere testi, immagini, i link ai tuoi social e pulsanti con CTA (acronimo di Call to action). Ecco un esempio: https://onlytap.io/oifu0l

🗣– Lingua: italiano

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, TikTok, Google My Business, Youtube ma anche blog come Tumblr, WordPress e Medium

Crowdfire

Crowdfire si autodefinisce come “Il social media management semplificato”.

La piattaforma, disponibile sia su desktop che su mobile, fornisce funzionalità distinte in quattro macro aree: content (contenuto), publish (pubblicazioni), analytics (analisi dei dati), mentions (menzioni).

La particolarità di Crowdfire è proprio la prima categoria, quella del content: ti basterà scegliere gli argomenti di tuo interesse e la piattaforma riunirà in essa tutti gli articoli e foto inerenti ai topic selezionati. Potresti utilizzare questa sezione per trovare l’ispirazione per i tuoi prossimi contenuti!

Oltre che per programmare post su Instagram, Crowdfire può essere usato anche per gestire la community e rispondere da un unico posto a tutti i messaggi dei tuoi follower e dei tuoi clienti.

🗣– Lingua: inglese

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, ma anche blog e piattaforme di e-commerce come Etsy e Shopify.

Iku Social

Il prossimo strumento sull’elenco è Iku Social, una web app che potrebbe semplificare di gran lunga la gestione dei tuoi profili social.

La sua funzione principale è quella della pianificazione e programmazione dei post, ma non solo. Su Iku Social, è infatti possibile programmare anche le Stories e le dirette di Instagram.

Per quanto riguarda Facebook, Iku Social, permette sia la gestione dei contenuti di pagine e gruppi.

🗣– Lingua: italiano

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, Youtube, Telegram.

Buffer

Vi presentiamo Buffer, probabilmente la piattaforma più minimalista che abbiamo incontrato finora. L’abbiamo usata per anni e per lungo tempo ci siamo trovati bene.

La dashboard di Buffer è divisa in tre sezioni: una dedicata alla pubblicazione di contenuti , una per le analisi delle performance e l’ultima per la gestione della community.

Anche questo strumento offre la possibilità di pianificare le Instagram Stories, sia da desktop che dalla loro app per mobile.

🗣– Lingua: inglese

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest, Shopify

HopperHQ

Eccoci arrivati all’ultimo strumento di questa lunga lista, HopperHQ. La particolarità di questa app è proprio la sua formula di pagamento personalizzata: la piattaforma ti propone un prezzo su misura a seconda della quantità di account che desideri collegare.

Specializzato nel management di Instagram, HopperHQ ti consente di pianificare i post, di modificare le foto grazie all’editor integrato e di avere un’anteprima del tuo feed prima della pubblicazione.

🗣– Lingua: inglese

💼– Canali: Instagram, Facebook, Twitter, LinkedIn 

Postoplan

Tra i servizi popolari per lavorare con Instagram, piace la funzionalità del Postoplan, uno nuovo sistema automatizzato di gestione dei social network. Offre due modi per lavorare con Instagram:

postoplan programmazione instagram tool

La principale differenza tra servizi simili e Postoplan è che tutti i post pianificati vengono automaticamente pubblicati su Instagram. Non è necessario scaricare applicazioni speciali e inoltre confermare l’uscita dei messaggi. Basta pianificare un post e verrà pubblicato all’ora specificata. Ciò consente di risparmiare tempo agli utenti.

Il sistema è apparso sul mercato solo all’inizio del 2020, ma è già riuscito a conquistare la fiducia di oltre 100.000 professionisti e aziende provenienti da 147 paesi.

Il riconoscimento di un gran numero di persone in un tempo così breve non è sorprendente: Postoplan ha un’interfaccia molto semplice e chiara, e molte funzioni utili per un SMM efficiente. Consente infatti di creare, editare, programmare e pubblicare post su principali social network.

La politica dei prezzi del sistema è anche molto semplice: c’è una funzionalità gratuita di base, con la possibilità di collegare un numero illimitato di account e pubblicare un numero illimitato di messaggi.

Si paga solo per l’accesso alle funzionalità avanzate: lo stato PRO, disponibile per soli $19 al mese e un piano tariffario speciale per le agenzie con la possibilità di lavorare su SMM per l’intero team senza alcuna restrizione – $399 al mese.

Inoltre, il servizio di supporto Postplan funziona 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

🗣– Lingua: italiano e altre 15 lingue.

💼– Canali: Instagram (anche le stories), Facebook, LinkedIn, WhatsApp, Telegram, Twitter, Google My Business, WordPress, Slack.

Qual è il migliore tool per programmare post su Instagram?

Come puoi vedere la scelta è davvero ampia e non sappiamo dirti quale tra questi sia il tool migliore in assoluto per programmare post su Instagram.

Noi ti abbiamo accompagnato fino a questo punto, ma adesso è il tuo turno. Nessuno meglio di te può sapere quale di questi strumenti è il più adatto alle tue esigenze.

Altri articoli di Valeria Capogna

Social Audio: la voce è il nuovo trend dei Social Media

Torniamo per un momento a febbraio 2021: Clubhouse inizia ad essere sulla...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bee Social Srl userà le informazioni che hai fornito per l'invio di newsletter informative, con aggiornamenti di settore o per finalità di marketing.
Per favore facci sapere le tue preferenze: