Come funziona Twitch: streammare, socializzare e guadagnare online

Un Social Network altro non è che una Community, una comunità virtuale di persone che comunica, condivide interessi, pubblica contenuti. Twitch è quindi a tutti gli effetti un Social Media (per quanto di nicchia), dal 2014 di proprietà di Amazon, con circa 15 milioni di utenti attivi al giorno, circa 8 milioni di canali di live streaming attivi, per lo più popolato da under 35 (73%), il più delle volte appassionati di videogame. Il 35% degli utenti è donna. Ma come funziona Twitch? Un passo alla volta, ci arriviamo: partiamo dalla sua genesi.

Twitch nasce nel 2011 come una piattaforma di live streaming: alcuni utenti sono i creatori e gestori delle trasmissioni in live streaming, soprattutto a tema videogiochi, la maggior parte degli utenti è fruitore di questi contenuti video live. È nota tra i più giovani e tra gli amanti di videogiochi, come dicevamo principalmente maschi “millennial” e “generazione Z” (nati dal 1997 al 2010). Questo target ha un alto potere d’acquisto e rappresenta in sé un mercato di nicchia, rappresentando quasi tutto il mercato del gaming.

Sei interessato al mondo dei Social? Allora ti consigliamo di leggere tutti i nostri articoli della categoria Social Media e la lista dei “nuovi” Social Network più interessanti.

Come funziona Twitch e quali contenuti si trovano?

logo twitchIl funzionamento di Twitch è semplice: ci si iscrive per trasmettere o usufruire di video streaming in diretta (nel gergo, trasmettere video streaming si dice “streammare“). Gli argomenti principalmente trattati su Twitch sono i tornei sportivi di eSports, le sessioni di videogiochi ed i talk show relativi ai giochi.

Per i videogiochi in particolare, gli utenti mostrano le proprie partite e le conversazioni sui prodotti. Mentre per gli e-sport hanno luogo online dei tornei di electronic sports. Su Twitch si possono inoltre pubblicare eventi sportivi, attività creative, perfino video di social eating (con la possibilità di vedere gli utenti mangiare in diretta) oppure di IRL (“in real life”) dove poter assistere ai momenti di vita quotidiana degli streamer.

Ciascun utente registrato è libero di  interagire in chat e di creare una propria community online.

Come avviene per qualunque Social Network, anche su Twitch “la via dell’influencer” è irta e piena di asperità: il difficile è riuscire ad avere un seguito di utenti che vogliano seguire i tuoi live streaming. Occorre avere contenuti forti da trasmettere o una simpatia particolare nel raccontare / mostrare qualcosa.

Funzionalità e tipologie di abbonamento su Twitch

Cosa puoi fare con l’account base di Twitch? Come prima cosa, puoi sfogliare la galleria dei giochi trasmessi, scegliere gli streamer da seguire, decidere di supportarli – eventualmente anche con donazioni o tramite abbonamento, se lo vorrai (ma guardare i vari canali è gratuito per gli utenti) – comunicare con la community oppure essere tu stesso il talker ed il protagonista della tua chat.

Perché abbonarsi a un canale Twitch, dunque? Qual è il senso di pagare? Alcuni vantaggi tipici, a seconda del livello di abbonamento, possono essere:

  • Visualizzazione senza inserzioni pubblicitarie sul canale.
  • Accesso alla chat in modalità solo per abbonati e nessun limite dovuto alla modalità rallentata per la chat.
  • Streaming riservati solo per gli abbonati (l’accesso dipende dal livello abbonamento).
  • Sblocco immediato di stemmi abbonato per mostrare il supporto a uno streamer o modifica di emoticon.

Per poter accedere ai contenuti di Twitch puoi collegarti da:

  • Sito ufficiale;
  • Mobile, basta scaricare l’app per Android e iOS;
  • Console per videogiochi, come: PlayStation 4, Xbox One, Xbox 360 e NVIDIA Shield.

Se non hai intenzione di creare un account su Twitch, puoi ugualmente vedere le dirette live, senza però interagire e comunicare con la community.

I ruoli della community di Twitch

All’interno della community ci sono differenti ruoli:

  1. Gli Editori, i quali possono accedere alla dashboard di un canale e supportare gli streamer nella gestione del proprio canale.

Nello specifico possono modificare le informazioni dello stream, aiutare nel caricamento del video, aiutare nella creazione di eventi ed effettuare il download di trasmissioni passate.

  1. I Moderatori, garantiscono la tranquillità interna della community. Se necessario, possono bannare gli utenti ed abilitare le modalità di chat lent, solo per abbonato oppure per follower.
  2. I Vip hanno un badge speciale e possono chattare senza essere influenzati dai limiti di velocità e dalla modalità lenta (solo sub o solo follower).

Tutti i ruoli possono essere gestiti dallo streamer direttamente dalla dashboard ed in “Roles Manager” è possibile ottenere l’elenco di tutti i membri di una community.

Sostenere gli streamer e l’abbonamento Prime

Se decidi di partecipare attivamente e di sostenere il tuo streamer preferito puoi utilizzare i bit, una sorta di moneta virtuale, suddivisa in piccoli o grandi pacchetti. Lo scopo principale dei bit è di ricompensare e di sostenere i tuoi streamer preferiti. Così facendo, lo streamer riceverà una piccola parte della somma erogata dall’utente e nel contempo l’utente avrà, come segno di riconoscenza, uno stemma visibile nella chat del canale.

Oltre alle funzionalità dell’account base, è possibile abbonarsi anche al servizio Twitch Prime, pagando 3,99€ al mese. Se sei  già in possesso di un account Amazon Prime, puoi accedere a Twitch Prime senza costi aggiuntivi.

I vantaggi di un abbonamento Prime (abbonamenti chiamati in gergo “sub”) sono:

  • Accesso a giochi gratuiti e contenuti digitali per i videogiochi;
  • Un mese di abbonamento gratuito a un canale Twitch;
  • Emoticon personalizzate per la chat;
  • Estendere il limite di salvataggio delle trasmissioni a 60 giorni;
  • Accesso alla Subchat;
  • Punti canale raddoppiati;
  • Stanze private su Discord;
  • Amicizia su Fornite;
  • Partecipazione ad eventi e live.

Ci sono poi differenti tipologie di abbonamenti:

  1. da 4,99€ al mese;
  2. da 9,99€ al mese;
  3. da 24,99€ al mese.

I pagamenti per gli abbonamenti su Android invece vengono elaborati da Google Play Store. Per questo motivo, possono essere applicate delle commissioni sul prezzo dell’abbonamento.

Come guadagnare su Twitch

Su Twitch, si sa, si possono guadagnare soldi veri, e anche parecchi in alcuni casi. Si stima che nel 2019 lo streamer Nickmercs abbia guadagnato oltre 1,5 milioni di dollari, grazie all’apporto dei suoi oltre 3 milioni di follower sulla piattaforma; l’utente Tfue, invece, con i suoi 7,3 milioni di follower si sarebbe attestato attorno a quota 1,4 milioni di dollari. I top 10 secondo Tomshw sarebbero i seguenti:

  1. Nickmercs – 1,516,358 dollari
  2. Tfue – 1,414,518 dollari
  3. TimTheTatman – 1,378,412 dollari
  4. Dr. Disrespect – 1,189,073 dollari
  5. MoonMoon – 1,172,007 dollari
  6. xQcOW – 1,186,742 dollari
  7. Summit1G – 1,104,044 dollari
  8. AdmiralBahroo – 1,134,809 dollari
  9. Dr. Lupo – 993,468 dollari
  10. MontanaBlack88 – 824,737 dollari

Ma meglio smettere di sognare e partire dalle basi. Per guadagnare su Twitch, intanto servono: una buona connessione internet, una webcam con microfono e tanta voglia di interagire con la community.

Così facendo non solo avrai modo di illustrare le tue mosse nei tuoi videogame preferiti (o comunque di trasmettere video in diretta, a prescindere dal tema) e dialogare in chat con gli altri utenti, ma avrai anche la possibilità di monetizzare!

Primo passo per guadagnare è diventare un Affiliato: per fare ciò, ti basta avere almeno 50 follower e totalizzare in 30 giorni almeno 500 minuti di trasmissione, con una media di almeno 3 spettatori simultanei.

diventare affiliate su twitch

Per poter avviare le dirette dovrai utilizzare software compatibili con Twitch, come ad esempio Open Broadcaster Software, per citare uno dei più noti.

Guadagnerai concretamente:

  • con gli abbonati al tuo canale Twitch se sei a livello Partner.
  • Con le possibili donazioni degli utenti a tuo favore.
  • Mostrando una tua sessione di gioco, lo spettatore potrà ricevere offerte per acquistare il gioco. Per ogni acquisto effettuato dallo spettatore, in quanto streamer puoi ricevere il 5% della vendita.
  • Con gli annunci pubblicitari.

Nel primo punto abbiamo menzionato un altro livello, oltre all’Affiliato: il Partner. Per diventare Partner di Twitch occorrono almeno 25 ore di trasmissione in 30 giorni. Inoltre è necessario trasmettere in streaming in 12 giorni diversi, con una media di 75 spettatori (esclusi host, raid e incorporamenti). Così facendo i partner possono sbloccare fino a 50 emoticon per canale.

diventare partner su twitch

I partner Twitch, come dicevamo, guadagnano accettando le richieste di abbonamento ai propri canali, in base a differenti piani tariffari: $4.99, $9.99, $24.99.

Altra forma di guadagno, come dicevamo, sono gli annunci pubblicitari riprodotti sui canali dei partner. Si possono stabilire la durata e la frequenza delle pubblicità visualizzate durante le trasmissioni (mid-roll).

Il pagamento a favore degli spettatori su Twitch

Anche gli utenti spettatori possono ottenere una forma di ricompensa. Con il Refereum Twitch, criptovaluta utilizzabile sulla piattaforma, anche lo spettatore può essere infatti pagato. Lo spettatore può ricevere una ricompensa per aver guardato specifici contenuti. La somma cumulata è poi spendibile per l’acquisto di videogiochi.

Se sei abilitato a ricevere drop (bottini in-game), collegando il tuo account Twitch con il tuo account di gioco, potrai ricevere un bottino durante la trasmissione. I Drops sono personalizzabili dallo sviluppatore, quindi ogni programma Drops è diverso, in base al tipo di gioco. Lo sviluppatore decide l’oggetto, la frequenza con cui si verificano i Drop e su quanti canali sono disponibili.

Gli influencer più popolari su Twitch

1. Dalle statistiche di Twitch in Italia (fonte Twitchmetrics) nel mese di dicembre 2020, lo streamer Twitch più visto è Zano XVII. Cristiano Spadaccini, noto su Twitch come Zano, è romano, ha 24 anni ed è appassionato di videogiochi naturalmente.

Attualmente su Twitch gioca con Fifa 2021 e Among US, ed è molto apprezzato per le sue reaction.

2. Da poco attivo su Twitch e al secondo posto in classifica c’è Fedez. Con il suo account (Zedef), si rivolge alla Generazione Z ed offre spunti di riflessione, mostrando i suoi videogiochi preferiti ed ospitando personaggi noti per parlare di attualità.

fedez beneficenza twitchÈ proprio attraverso la sua community su Twitch che è riuscito ad organizzare una raccolta fondi e a raccogliere 5000€ in diretta streaming, da donare alle categorie lavorative maggiormente in sofferenza durante la pandemia di Covid-19.

L’iniziativa di consegna dei soldi, poi ripresa tramite Social Network, ha scatenato non poche polemiche sul fatto di fare o non fare beneficenza in modalità anonima, senza clamori.

3. Al terzo posto, nella classifica c’è Charles Leclerc, campione di Formula 1 che, fedele ai motori, si diletta sul circuito virtuale su Twitch.


Ora che conosci più a fondo Twitch, non ti resta che decidere quale influencer seguire ed in quale chat interagire!

Risorse utili:

Scritto da
Altri articoli di Erica Cantillo

Telegram Marketing: strumenti e tecniche per una Comunicazione Smart

Siamo un po’ tutti degli affamati digitali: ormai “consumare informazioni” e comunicare...
Leggi di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Bee Social Srl userà le informazioni che hai fornito per l'invio di newsletter informative, con aggiornamenti di settore o per finalità di marketing.
Per favore facci sapere le tue preferenze: